Un altro anno record per le vendite, un altro tassello nell’ambizioso piano per diventare il primo costruttore mondiale di auto entro il 2018. Si chiude sotto i migliori auspici il 2010 di Volkswagen (tra i brand Volkswagen, Audi, Seat, Skoda), numero tre nella classifica mondiale dei big delle quattro ruote dopo Toyota e GM: con 7,14 milioni di auto consegnate il gruppo tedesco non solo raggiunge una soglia mai toccata prima ma mostra una crescita superiore a quella del mercato (+ 13,5 per cento annuale a fronte del +11,3 per cento segnato dalle immatricolazioni mondiali).

In un anno di ripresa per il mercato globale dell’auto, a spingere verso l’alto le vendite del costruttore tedesco – spiegano in una nota gli analisti di IHS Global Insight – un contributo significativo è arrivato dall’ottimo posizionamento di mercato che il gruppo gode in Cina.

Oltre al mercato cinese, dove le vendite hanno segnato su base annuale un balzo in avanti del 37,4 per cento a un record di 1,92 milioni di unità, il boom di vendite 2010 è stato il risultato di una buona performance registrata nella regione dell’Asia-Pacifico  (+ 38,5 per cento a 2,14 milioni di auto) e in Europa occidentale, Germania esclusa (1,85 milioni di vetture, + 11,6 per cento). Bene anche le  vendite in India, aumentate del 181 per cento a oltre 53.300 unità. Negli Usa, l’incremento è stato invece del 20,9 per cento a 360.300 unità e in Sud America dell’8,9 per cento a 888 mila auto. In Germania, complice una base di confronti sfavorevole con l’anno precedente, l’anno si è chiuso con un calo del 16,8 per cento a 1,04 milioni di unità.

”Il 2010 ha dimostrato ancora una volta che stiamo avanzando con decisione nella nostra crescita internazionale e nell’attuazione della nostra strategia 2018”, ha commentato nella nota il direttore vendite e membro del cda del gruppo, Christian Klingler.

Se il 2010 entrerà nella storia del gruppo come un anno da incorniciare, non meno brillanti appaiono le prospettive future. Secondo gli esperti di IHS Global Insight, Volskwagen resta, tra i player mondiali, quello con maggiori probabilità di crescita in termini di volumi e di market share. “Riteniamo improbabile che Volkwagen mantenga i recenti ritmi di crescita del 2010 anche nel corso di quest’anno. Ciò non toglie che, a nostro avviso, la società continuerà a beneficiare dei suoi investimenti nelle tecnologie per la produzione di veicoli elettrici e ibridi”, concludono gli esperti, anticipando per fine 2011 un leggero aumento dei volumi a 7,26 milioni.

Annunci